Carrello (0) €0,00

Chiudi

Articoli nel carrello

Il carrello è vuoto
totale €0,00

Per ordini oltre i 120 € di spesa, 5% di sconto in tutta Italia

Per ordini oltre i 120 € di spesa, 5% di sconto in tutta Italia

Barolo Lazzarito 2017 Docg Vietti 14,5° cl.75
  • Lazzarito

Barolo Lazzarito 2017 Docg Vietti 14,5° cl.75

cod. 1655

€155,00

Prezzo 22% IVA inclusa, spese di spedizione escluse

Quantità
Disponibilità
  • Descrizione
  • Voti e commenti (0)
  • Barolo Lazzarito 2017 Docg Vietti 14,5° cl.75

    Il vino Barolo “Lazzarito” è una delle diverse espressioni con cui la cantina Vietti ama declinare una fra le DOCG più importanti a livello regionale, quella appunto del Barolo. Un compito non facile quando si può disporre di diversi appezzamenti all’interno dei crus più vocati del territorio, ma che Vietti porta a compimento con la consueta eleganza, riuscendo a tracciare le caratteristiche di ogni singola parcella con fedeltà. Il “Lazzarito” è un rosso vigoroso e gagliardo, dall’anima indomita, che corre su una progressione in cui il tannino domina, ingentilito dai profumi al naso, suadenti e sornioni come non mai. Una chicca da non perdere per nulla al mondo.

    Il Barolo “Lazzarito” nasce dalle uve in purezza di un grande autoctono a bacca rossa piemontese, il Nebbiolo, coltivato dal team della cantina Vietti all’interno dell’omonimo cru di Lazzarito, situato nei dintorni di Serralunga d’Alba. Le viti qui coltivate hanno un’età media di circa 50 anni, e affondano le radici in un terroir composto prevalentemente da calcare e argilla. Gli acini, una volta selezionati durante la vendemmia, fermentano per circa 4 settimane in vasche d’acciaio inox, rimanendo a contatto con le bucce. La malolattica si svolge in legno. Il vino prosegue il proprio percorso affinando per 26 mesi tra barrique e botti grandi, per poi venire imbottigliato e commercializzato.

    Il vino rosso “Lazzarito” è un Barolo che si rivela all’occhio con un colore rubino, contraddistinto da lampi più granata nell’unghia. I profumi al naso sono stratificati e ricchi, e raccontano note di frutti di bosco, alternate a sensazioni più speziate, derivanti dal periodo di affinamento trascorso in legno. All’assaggio è di corpo possente, muscolare ed energico, con un sorso caratterizzato da una piacevole freschezza, oltre che da una trama tannica austera. Una bottiglia che non ha bisogno di troppe presentazioni, con cui Vietti si conferma una delle cantine più prestigiose non solo del Piemonte, ma di tutta la penisola italiana.

  • Nessun commento per questo prodotto.